Crociera in Antartide: avventura ai confini del mondo

crociera-in-Antartide

Mare, natura, colori candidi, animali straordinari. Un viaggio nel Grande Continente Bianco è un’esperienza unica da vivere tra novembre e marzo, quando una crociera in Antartide offre grandi emozioni a chi vuole scoprire il fascino della navigazione su expedition vessel dagli elevati standard di comfort.

Immaginarsi esploratori ai confini del mondo è possibile scegliendo una crociera in Antartide a bordo di uno degli expedition vessel che Equinoxe Yachts propone a chi vuole spingersi alla scoperta del Grande Continente Bianco. In questa parte dell’emisfero australe, dove il 98% del territorio è coperto dai ghiacci della calotta antartica, si possono vivere emozioni uniche programmando una vacanza in barca, ideale per chi in mare sa apprezzare anche le navigazioni impegnative che le terre australi richiedono. Qui, navigando su uno degli expedition vessel della flotta Equinoxe Yachts, si raggiungono luoghi incontaminati, dove si assiste come da un osservatorio privilegiato allo spettacolo degli iceberg e dei ghiacciai millenari a picco sul mare, in una cornice dove la natura regna sovrana. Una borsa capiente da riempire di emozioni e un bagaglio di attenzioni sono i buoni punti di partenza per chi decide di programmare la propria crociera in Antartide nei prossimi mesi invernali, e cioè quando da novembre a marzo l’emisfero australe vive la propria estate e la natura si risveglia. Sono questi, infatti, i cinque mesi in cui le banchise polari iniziano a rompersi, permettendo una navigazione più agevole, e i pinguini, protagonisti indiscussi di questa parte del Pianeta, vivono le fasi che dall’accoppiamento portano alla schiusa delle uova, fino alla muta degli esemplari adulti. Così chi sceglie una crociera in Antartide con Equinoxe Yachts, quasi come in un documentario d’autore, va alla scoperta di pinguini e albatros, il gigante piumato decantato anche da Charles Baudelaire e il cui volo è uno spettacolo per chi si spinge fino ai margini di questo continente.

Uccelli marini, ma non solo. Anche la vista delle balene potrà segnare il passaggio tra i ghiacci durante una navigazione che, data la latitudine estrema, richiede grande esperienza, equipaggi rodati e navi sicure con stantard abitativi e servizio di bordo impeccabili. In questo senso scegliere expedition vessel al top di gamma è la chiave di volta di una crociera in Antartide; le unità da esplorazione selezionate da Equinoxe Yachts sono una garanzia, sia perché gestite da equipaggi con una lunga esperienza di navigazione sia perché il livello di comfort a bordo è unico e competitivo.
Le selvagge isole Shetland Meridionali, la leggendaria Georgia del Sud e le remote isole Falkland sono tra le mete proposte a chi decide di seguire le orme degli esploratori britannici che hanno contribuito a disegnare la geografia di questa parte della Terra che, seppur visitata in estrema sicurezza e comodità, rimane una scelta di viaggio esclusiva che merita ogni attenzione da parte del tour operator e del più intraprendente tra i viaggiatori.
Equinoxe Yachts per i viaggi in Antartide rappresenta due dei più affermati operatori specializzati in crociere estreme che offrono diverse soluzioni per navigare fra trichechi, balene e pinguini reali incantati dallo spettacolo degli iceberg. Dagli expedition vessel di piccole dimensioni, come la Ocean Endeavour (13 differenti tipologie di cabine), l’unico rompighiaccio con a bordo una Spa e una piscina di acqua salata, alla Ocean Diamond, che può ospitare fino a 189 passeggeri ed è completamente eco-friendly nel rispetto di un ambiente tanto fragile quale è quello che si incontra in ogni viaggio in Antartide. Grandi unità, come Hebridean Sky che può ospitare fino a 110 passeggeri, oppure la Ocean Nova (78 ospiti), ma anche motoryacht d’altura come la Hans Hansson, che può accogliere “solo” 12 ospiti raggiungere luoghi inaccessibili a imbarcazioni grandi per una vacanza davvero tagliata su misura.



Navigazione, quindi, ma anche molto di più: una crociera in Antartide è, infatti, un’autentica esplorazione alla scoperta del Grande Continente Bianco, tanto impervio quanto remoto. Per raggiungere le navi si devono affrontare più tratte in aereo, un’organizzazione del viaggio necessaria in un continente ancora poco esplorato dai turisti e per questo esclusivo.
Da dicembre a marzo è il periodo migliore per programmare una crociera in Antartide con Equinoxe Yachts, scegliendo la combinazione “volo + crociera” che permette di muoversi da Ushaia (Argentina) a Punta Arenas (Cile). Partire dalla città più australe del continente, capoluogo della Terra del Fuoco, e raggiungere Punta Arenas – la città della Patagonia che prima dell’apertura del Canale di Panama era l’avamposto di collegamento tra Atlantico e Pacifico – fa sentire chiunque navighi a queste latitudini estreme davvero ai confini del mondo. Immerso in uno spettacolo naturale che fra mare e ghiacci lascia incantati, riportando alla memoria le mitiche navigazioni dei Cap hornier.



Commento di un ospite:
“Una spedizione in Antartide ti permette di comprendere quanto sia fragile questo continente. Capisci che ogni tua azione, anche la più trascurabile comporta delle conseguenze su questo delicato ecosistema fatto di pinguini, foche e balene. Il viaggio in Antartide mi ha permesso di apprezzare tutto in una maniera che mai avrei immaginato.” (K.E., Antarctic Express Fly/Ospite di una crociera)

 

Oppure inviaci una richiesta per email

NOLEGGIO YACHT CON EQUIPAGGIONOLEGGIO YACHT SENZA EQUIPAGGIOYACHT IN VENDITAACQUISTO YACHTEXPEDITIONSA TERRA & SERVIZI

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy
Iscrivimi alla newsletter